Génoise, torta o pasta genovese

La GÉNOISE, (Genovese) chiamata anche torta genovese o pasta genovese è una preparazione base di pasticceria, una sorta di torta da forno simile al Pan di Spagna ma arricchito con il burro. La Génoise ricetta originale, è realizzata con pochi e semplici ingredienti come uova, zucchero, vaniglia, farina,fecola e burro, ma è la particolare preparazione della torta genovese che la rende cosi particolare.

Infatti la differenza tra Pan di Spagna e pasta genovese, sta anche nella sua realizzazione, infatti la torta genoise che prevede la cottura a bagnomaria delle uova con lo zucchero fino a raggiungere i 40/45°, oltre avviamente alla fine l’aggiunta del burro.

Dopo la cottura la torta genovese ricetta fatta ben raffreddare è pronta per essere tagliata e farcita con la particolarità che non ha bisogno di essere bagnata per la sua mollica si adatta a torte di compleanno come torta con crema al burro e torte a strati. Infatti sono tante le torte che si possono realizzare con questa base come ad esempio la torta paradiso genovese, la torta genovese con crema oppure ad esempio come quella che vi farò vedere alla fine della ricetta farcita con Crema Chantilly e fragole fresche.

Per altre ricette base di pasticceria vi consiglio anche il mio Pan di Spagna classico, il Pan di Spagna al cacao oppure la Pasta biscotto classica e quella al cacao per i rotoli e tronchetti.

PREPARIAMOLA INSIEME!!!

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15 minuti

TEMPO DI COTTURA: 30 minuti

TEMPO DI RIPOSO: 2 ore

MISURA STAMPO: 22 cm

PORZIONI:6/8 persone

INGREDIENTI: (in fondo trovate la tabella di conversione per varie misure)

  • 75 gr di farina 00
  • 50 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di uova intere (circa 4)
  • 70 gr di burro
  • vaniglia

FARCITURA:

PROCEDIMENTO:N

1. In una ciotola (resistente al calore) versate le uova, lo zucchero, la vaniglia e mescolate con un frusta. Portate a bollore una pentola di acqua e poi abbassate la fiamma in modo da mantenuta calda, mettete la ciotola senza che tocchi l’acqua e mescolate ancora con la frusta fino a raggiungere i 40/45°.

2. Arrivato a temperatura versate il composto in una ciotola più grande e montate con le fruste elettriche oppure in planetaria finche non sarà freddo, gonfio e spumoso.Setacciate all’intento dell’impasto la farina con la fecola in 2 volte e mescolate dal basso verso l’alto con pochi movimenti ma ben decisi per non smontarlo.

3.Sciogliete il burro a bagnomaria oppure al microonde e fatelo intiepidire, unire due cucchiai di impasto e miscelarli insieme, unite questo mix al resto del composto e mescolate con una scatola sempre con pochi movimenti ma decisi.

4.Prendete una teglia da 22 cm imburrata e infarinata sui bordi e un foglio di carta da forno sulla base, versate l’impasto e cuocete in forno ventilato 180° oppure statico 200° per 25/30 minuti, sfornate e fate raffreddare bene prima di estrarlo dallo stampo.

5. Esempio di farcitura: tagliate a metà la Génoise, preparate una dose della mia Crema Chantilly, lavate e tagliate in 4 le regole fresche. Fate una base di pasta, uno strato con metà della crema, tante fragole fresche e continuate anche con il secondo strato. Finite con foglioline di menta e servite.

IL VIDEO DELLA RICETTA:

I CONSIGLI DI SIMONE:

  • scaldando le uova inizialmente le proteine cambieranno struttura montandosi cosi meglio e otterrete un bel composto spumoso
  • se non avete il termometro potete calcolare circa 2 minuti a bagnomaria per ottenere i 40/45 gradi (se siete amanti della pasticceria vi consiglio di comprarne uno, si trovano a ottimo prezzo),
  • fate attenzione a non scaldare troppo le uova per non stracciarle, e l’acqua calda non deve mai toccare la ciotola
  • unite le polveri setacciate e in 2 volte per evitare grumi
  • inglobate le polveri con pochi e decisi movimenti dal basso verso l’alto
  • la teglia vi consiglio di imburrarla e infarinarla sui bordi e mettere un disco di carta forno sul fondo

CONSERVAZIONE:

La Génoise si conserva a temperatura ambiente come torta semplice per 4/5 giorni, invece se dovete usarla come base per una torta coprite con pellicola e conservate a temperatura ambiente per 2 giorni o in freezer per 2 mesi.

/ 5
Grazie per aver votato!