CREMA CHANTILLY

In Italia spesso la CREMA CHANTILLY viene spesso confusa con la crema diplomatica, mentre in Francia viene riconosciuta subito per le sue caratteristiche, intatti la crema chantilly originale è una preparazione base della pasticceria molto utilizzata e non solo in quella francese. Questa crema è perfetta per farcire pasticcini, millefoglie o una cascata di bignè come i profiteroles, torte maestose come la Saint Honore e anche classiche torte di compleanno, persino dei semplici e golosi rotoli. Vista la ricetta crema chantilly non prevede farina è perfetta anche per gli intolleranti e si trasforma in un prezioso alleato insieme alla mia crema pasticcera per farcire anche torte senza glutine.

Al contrario di come molti italiani pensano, la crema chantilly non si compone di crema pasticcera e panna montata, infatti spesso viene confusa con la crema diplomatica o chantilly all’italiana. Per fare chiarezza la CREMA CHANTILLY non è altro che panna fresca che viene lavorata con zucchero e vaniglia per ottenere una soffice e spumosa crema perfetta anche per decorare.
Creata dal francese François Vatel nel XVII secolo, la crema chantilly prende proprio il nome del castello dove Vatel era soprintendente alla cucina. Da li poi si diffuse rapidamente, probabilmente grazie al suo gusto semplice, la facilità d’esecuzione e l’eleganza che dona a moltissimi dolci! 

PREPARIAMOLA INSIEME!!!

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti 
TEMPO DI RIPOSO: 1 ora 
TEMPO DI COTTURA: 1 minuto 
PORZIONI: circa 600 gr di crema 
MISURA TORTA: farcitura 22cm decorazione 24/26 
DIFFICOLTA' RICETTA: facile  

ECCO LA RICETTA DELLA CREMA DIPLOMATICA 
ECCO LA RICETTA DELLA CREMA PASTICCERA

INGREDIENTI:

  • 500 gr di panna fresca da montare
  • 40 gr di zucchero semolato
  • baccello e semi di 1 bacca di vaniglia

PROCEDIMENTO:

1. Per l’infusione alla vaniglia: in un pentolino versate 1/3 della panna fresca con lo zucchero e i semi della vaniglia con il baccello svuotato, portate sul fuoco medio e fate scaldare per circa 1/2 minuti (non deve arrivare a bollore)

2. togliete dal fuoco e fate raffreddare in una ciotolina per 10 minuti e temperatura ambiente e poi 1 ora in frigorifero (tenete sempre il baccello di vaniglia all’interno)

3. Per la crema: in una ciotola unite la restante panna ben fredda, il mix di panna e vaniglia ben freddo e montate con le fruste elettriche partendo dalla velocità più bassa e salendo piano piano, ci vorranno circa 5/7 minuti. vi consiglio di non far montare troppo il composto per non avere una sensazione grassa in bocca, ed ora la vostra Crema chantilly è pronta per farcire o decorare i vostri dolci.

IL VIDEO DELLA RICETTA:

I CONSIGLI DI SIMONE:

  • Per questa preparazione potete usare anche la panna vegetale o quella senza lattosio ma l’importante è che sia non zuccherata.
  • la fase di infusione della vaniglia è molto importante perché darà quel sapore e profumo inconfondibile di vaniglia alla vostra crema chantilly
  • quando montiamo la panna è importante che entrambe siano ben fredde
  • per montare meglio la crema chantilly vi consiglio di tenere in frigo o meglio ancora in freezer sia la ciotola che la frusta per almeno 2 ore

CONSERVAZIONE:

La crema chantilly essendo ricca di aria può essere conservata per circa 24 ore in frigorifero in un contenitore ben chiuso, se la usate per farcire le vostre torte si conservano per 3 giorni e se la usate per decorare ci manterrà nella sua forma per circa 24 ore, quindi quando possibile decorate poche ore prima di servire.

/ 5
Grazie per aver votato!